Lo scorrazzare del tempo

 

Penso a quella cara, triste

Aria di Primavera

Che non tarderà a venire.

Che pur lontana, verrà

Nel suo splendore

E mai amata soltanto.

Io l’aspetto sempre con ansia

Ogni anno

Come la più bella

Mai vissuta abbastanza.

Ed in quel tepore del cuore

Che tu non hai mai veduto,

In quel risvegliarsi del mondo

E della vita che -

Spesso amara - dorme

nel suo letargo infinito

Come in una crisalide mai pronta,

Nella speranza di risvegliarsi bambino.  

 

  Pagina iniziale
Indice delle poesie