IL CONCETTO DI DIO

Nella Bibbia troviamo molte definizioni di Dio e del nome di Dio. Troviamo scritto che Dio è l'Alfa e l'Omega, il Principio e la Fine, Colui che è, l'Eterno, Yawè, ma la definizione più bella è che Dio è Amore. Ed è in questo Amore che troviamo la nostra vera identità, la nostra vera uguaglianza, la nostra vera " Immagine e Somiglianza " con Lui. Dio non ha corpo, non ha materia, è spirito, è vita, è Energia. L'Amore è questa energia. Ora se noi siamo stati creati a immagine e somiglianza di Dio, in che cosa può stare veramente questa Immagine, questa Somiglianza? Non certo nel corpo: Dio non ne ha! Dio non ha gambe o braccia: non gli occorrono! Ma noi siamo simili a Lui, pur avendo di questi attributi. Dio non mangia, non beve, non ha volto. Ma noi siamo simili a Lui pur facendo queste cose e con un volto umano. La vera Immagine e Somiglianza dell'Uomo con Dio è in questa forma energetica, nell'Amore, nella nostra Anima. Anche noi siamo  un po' della stessa sostanza del Padre e siamo Tutto nel Tutto. Non siamo Tutto, ma abbiamo la stessa forza, le stesse capacità del Tutto perché il Tutto è in noi e noi con Lui: l'Amore è quella forza che fa miracoli, che aiuta, che perdona, che riesce, se gestita da una fede grande appena un granello di senape,  a spostare una collina da un posto all'altro, che guarisce. Nella Bibbia leggiamo che per fare " grandi cose " occorre la fede. Io direi di più: occorre una verifica. Verificare, cioè, ciò che si crede per fede e non è affatto impossibile. Verificare Dio, noi stessi e la nostra fede. Verificarlo nel mondo che ci circonda, negli altri, nelle nostre sciagure. Dovremmo riconoscere Dio come Luce e camminare verso di Lui. Le prove verranno. Man mano. Più di quanto ci aspettiamo, da restarne abbagliati, ma felici e veri. Ricordiamoci però una cosa fondamentale se vogliamo veramente trovare Dio: Dio ha un nome solo, Dio si chiama Amore, e solo con questa Sua e Nostra Energia riusciremo a sintonizzarci e a comunicare con Lui, a trovarlo, a sentirlo. Ma intanto, ditemi, se vi chiedessi di " disegnare Dio " su di un foglio, di esprimerlo, di raffigurarlo con un qualsiasi disegno o forma o simbolo voi cosa disegnereste sul foglio? Come potreste " rappresentarlo? " Lo so che Dio non ha corpo e quindi è difficile, ma se dovreste proprio farlo, cosa disegnereste? Io disegnerei un grande cerchio. O meglio una grande sfera. Grande come tutto il creato, come tutto l'universo e le cose che contiene. Una grande sfera di pura energia che veramente tutto avviluppa e tutto contiene. E per continuare a svelare il Mistero Divino sotto di essa ne disegnerei un'altra più piccola che si stacca dalla prima come si stacca una goccia d'acqua quando cade. E poi penserei che questa goccia, questa piccola sfera della stessa sostanza della prima più grande scenda sulla Terra, prenda un corpo umano ed abiti tra noi per poterci parlare ancora più direttamente, convincerci con l'evidenza, indicarci ancora una volta la strada e darci la Fede. E avrei espresso Gesù. Il Figlio. L'Unigenito. Mai creato, esistente da sempre e da sempre con Dio ma solo in un preciso momento di estremo bisogno, con noi. Il Verbo. Dio che si incarna per " parlare ", per parlarci direttamente. Un ennesimo tentativo di Dio per farsi vedere all'Uomo e manifestarci il suo Amore. Amore che culminerà poi fino alla Croce. Eccoci di fronte ad un ennesimo " contatto ". Un contatto, come sempre unilaterale, voluto da Dio per l'Uomo. Ma tutto risplende della Potenza Energetica di Dio. E bene aveva intuito S. Francesco d'Assisi quando asseriva che tutto ciò che esiste erano per noi o Fratelli o Sorelle. E lo sono tutt'ora. Come tante gocce d'acqua scaturite da una stessa fonte. L'acqua ci è sorella perché proveniente dalla stessa Origine di Energia. Il Sole non è soltanto una stella ma ci è Fratello perché nato dalla stessa fonte di Energia. E così via per tutto. La vita, la morte. Tutto ciò che esiste, esiste solo perché esiste nella Mente di Dio. E' vero l'Uomo è poca cosa, è limitato, ma può diventare grande e senza limiti solo se prende coscienza di questa eterna Verità. E quindi può comprendere quello che fino ad allora gli sembrava impossibile. Basta munirsi della chiave giusta. Dio è li pronto a svelarci ogni cosa, pronto a farci partecipi di tutto. Dobbiamo sintonizzarci sulla frequenza giusta, la sua frequenza che è Amore ed in quella Vibrazione domandare. Non sembra ma è più semplice di quello che si crede. Ogni cosa che esiste ci è Fratello e Sorella perché tutto nasce da Dio, tutto vibra della sua Vibrazione, tutto risuona della sua Frequenza e siccome ogni cosa risulta della Vibrazione di Dio, Dio che è Vibrazione Assoluta è anche in quella cosa! Ed allora certo che è Onnisciente, Onnipresente e sa tutto di noi: è come se miliardi di cose - Uomini e no - fossero sintonizzati sulla stessa frequenza per ascoltare o trasmettere sulla stessa  " stazione radio ". Ascolteremmo e faremmo ascoltare in contemporanea lo stesso programma. Dio è in quell'albero perché quell'albero è parte di Lui; Dio è in quell'Uomo perché quell'uomo è parte di Lui; Dio è in quel ... qualsiasi cosa perché ogni cosa è parte di Lui. 

Amore = Energia = Vibrazione = Vita!

(Per qualsiasi consiglio vi possa necessitare contattatemi tranquillamente telefonicamente, per lettera o per e-mail. Cercherò di rispondervi al più presto)

(Tratto da: Corso di Biopranoterapia e Scienze Bioenergetiche di Fiorenzo Depinesi)

Torna alla pagina iniziale